Vietata la riproduzione dell’immagine del David di Michelangelo

Chi vuole usare la foto di David  prima dovrà chiedere il permesso dalla Galleria dell'Accademia di Firenze, la  casa che ospita  la statua , simbolo del Rinascimento

Vietata la riproduzione dell’immagine del David di Michelangelo

Vietato usare a fini commerciali "su tutto il territorio italiano ed europeo la riproduzione dell’immagine del David di Michelangelo"

Si tratta di una ordinanza emessa dal Tribunale di Firenze che ha condannato la società di bagarinaggio Visit today a risarcire la Galleria dell'Accademia di Firenze per violazione dei diritti di copyright. Chi vuole usare la foto di David  prima dovrà chiedere il permesso dalla Galleria dell'Accademia di Firenze, la  casa che ospita  la statua , simbolo del Rinascimento. La società  Visit today che comprava i biglietti della Galleria e li rivendeva a prezzo maggiorato usando come immagine pubblicitaria la famosissima scultura di Michelangelo, David.

La società ha ritirato  tutto il materiale che contiene foto della statua famosa, ha dovuto  pagare una penale di 2000 euro per ogni giorno di mancato rispetto.

Si tratta di "una vittoria significativa. L’ordinanza del tribunale aprirebbe la strada a tanti altri musei, vittime della piaga della vendita di biglietti a prezzo maggiorato a lottare contro questo abuso"   commenta la galleria

Il Codice dei beni culturali, infatti, riserva all'autorità che ha in consegna il bene il diritto di consentirne o meno la riproduzione, previa richiesta di concessione e pagamento del canone, stabilito dall’autorità stessa.



NOTIZIE CORRELATE