Inquinamento atmosferico provoca 400 mila decessi premature in Europa

Il trasporto stradale, l'agricoltura, le centrali elettriche, l'industria e l’uso quotidiano in casa sono i più grandi fattori dell’inquinamento atmosferico…

Inquinamento atmosferico provoca 400 mila decessi premature in Europa

Nelle città europee circa 400 mila persone perdono la vita ogni anno dall'inquinamento atmosferico.

L'Agenzia europea dell'ambiente (EEA), ha pubblicato il rapporto "Qualità dell'aria in Europa - 2017", in cui rileva che i più grandi fattori dell’inquinamento atmosferico sono il trasporto stradale, l'agricoltura, le centrali elettriche, l'industria e l’uso quotidiano in casa.

Il direttore generale dell’EEA, Hans Bruyninckx nel rapporto rende noto:

"Come società, non dobbiamo accettare il costo dell'inquinamento atmosferico. Con decisioni coraggiose e investimenti intelligenti nel trasporto più pulito, nell'energia e nell'agricoltura, possiamo affrontare l'inquinamento e migliorare la qualità della vita ".

L'inquinamento atmosferico è responsabile di circa 500 mila decessi prematuri all'anno in tutta l’Europa.

Nel rapporto in cui si sottolinea che, grazie alle politiche e agli sviluppi tecnologici applicati alla qualità dell'aria in Europa, si è registrato un miglioramento rispetto agli anni precedenti, però l'inquinamento atmosferico minaccia ancora seriamente la salute delle persone che vivono in Europa.

Le particelle, il diossido di azoto e l'ozono troposferico sono gli elementi più dannosi per la salute delle persone.



NOTIZIE CORRELATE