Crisi tra Italia e Malta per lo sbarco della nave Aquarius

629 migranti bloccati a bordo della nave,

Crisi tra Italia e Malta per lo sbarco della nave Aquarius

Crisi tra Italia e Malta per lo sbarco della nave Aquarius. L’Unhcr, l’agenzia Onu per i rifugiati, fa appello ai «governi di due paesi  affinché consentano lo sbarco immediato di centinaia di persone bloccate nel Mediterraneo a bordo della nave. Si tratta di 629 migranti bloccati a bordo della nave,123 sono bambini non accompagnati e 7 donne incinte.

Il ministro degli Interni Matteo Salvini ha ordinato l chiusura dei porti di fronte all’arrivo della nave Acquarius, perchè il porto più vicino e più sicuro per loro  è La Valletta, capitale di Malta. 

Da parte del governo di Valletta è Roma ad aver coordinato i soccorsi in un’area di mare sulle acque della Libia e quindi i migranti devono essere accolti in Italia.

"Siamo in contatto con le autorità italiane e maltesi. Quello che la Commissione Ue può continuare a fare è investire tutto il suo peso diplomatico per trovare una soluzione veloce alla questione" ha detto  Natasha Bertaud, portavoce della Commissione Ue per la Migrazione.



NOTIZIE CORRELATE