Comandante di Centcom Votel si pronuncia su Manbij

Il comandante delle Forze Centrale degli Stati Uniti (Centcom), il generale Joseph Votel, attraverso una videoconferenza con il Pentagono, ha valutato le operazioni degli Stati Uniti in Medio Oriente...

Comandante di Centcom Votel si pronuncia su Manbij

Il comandante delle Forze Centrale degli Stati Uniti (Centcom), il generale Joseph Votel, attraverso una videoconferenza con il Pentagono, ha valutato le operazioni degli Stati Uniti in Medio Oriente

Votel ha riferito che presto inizierà la formazione per le pattuglie congiunte con la Turchia in prima linea dei confini, nel quadro della mappa di strada per la regione di Manbij, in Siria

Il generale Votel valutando le attività del suo paese in Siria, ha reso noto che la Turchia e gli Stati Uniti continuano a svolgere pattugliamenti coordinati e indipendenti con la Turchia nel quadro della mappa di strada per la regione di Manbij, sulla quale hanno concordato.

Per quanto riguarda alle pattuglie congiunte che saranno condotte da due paesi a Manbij, ha detto:

"Come parte della mappa di strada diplomatica, la formazione necessaria inizierà presto a condurre pattuglie congiunte in alcune parti della linea di confine in questo ambiente eccessivamente complicato."

Alla domanda sul collaborazione dell'organizzazione terroristica separatista PKK / YPG, sotto il nome di Forze Democratiche siriane (SDG), Votel ha risposto che hanno una buona ed efficace comunicazione con i gruppi che collaborano nel nord-est della Siria e che sono trasparenti nei loro confronti.

"Non incoraggiamo le Forze Democratiche siriane a stabilire relazioni con il regime, ma ovviamente comprendiamo la verità pragmatica sul campo, e tutti gli attori in quella regione stanno parlando tra di loro, questa è una realtà della vita in quella regione" ha concluso Votel



NOTIZIE CORRELATE