Un gruppo turco-saudita indagherà la scomparsa del giornalista saudita Jamal Khashoggi

Più tardi nello stesso giorno, la portavoce del Dipartimento di Stato Heather Nauert ha detto che gli Stati Uniti sono "contenti dell'accordo tra Turchia e Arabia Saudita per formare un gruppo di lavoro comune per indagare sul caso Khashoggi".

Un gruppo turco-saudita indagherà la scomparsa del giornalista saudita Jamal Khashoggi

"Il gruppo turco-saudita indagherà la scomparsa del giornalista saudita Jamal Khashoggi su richiesta del regno", ha dettoil portavoce presidenziale Ibrahim Kalın. "Nell'ambito di una stretta cooperazione tra la Turchia e l'Arabia Saudita e su proposta del Regno, sarà formato un gruppo di lavoro congiunto tra due paesi per indagare sul caso di Jamal Kaşıkçı", ha detto Kalın.

Più tardi nello stesso giorno, la portavoce del Dipartimento di Stato Heather Nauert ha detto che gli Stati Uniti sono "contenti dell'accordo tra Turchia e Arabia Saudita per formare un gruppo di lavoro comune per indagare sul caso Khashoggi".

Khashoggi, giornalista e editorialista del Washington Post, è scomparso da quando è entrato nel consolato di Istanbul il 2 ottobre. Le autorità turche sospettano che sia stato ucciso. L'Arabia Saudita nega qualsiasi coinvolgimento nella sua scomparsa.

 Intanto  Il New York Times ha ritirato il proprio sostegno alla 'Davos nel deserto', il summit dei giganti della finanza e delle tecnologia Usa in programma la prossima settimana a Riad. 

Al summit sono attesi anche  il ministro del Tesoro americano, alcuni importanti nomi del settore. Il Nyt era uno degli sponsor dell'evento. 

 




 



NOTIZIE CORRELATE