La Conferenza sulla Libia di Palermo si conclude

"Voglio ringraziare l'Italia e il suo presidente del Consiglio per aver organizzato questa Conferenza, che è stata un successo", ha detto l'inviato Onu per la Libia Ghassam Salamè aprendo la conferenza stampa finale a Palermo.

La Conferenza sulla Libia di Palermo si conclude

La Conferenza sulla Libia di Palermo si conclude con la foto della stretta di mano tra  il generale Haftar  e il capo del governo di unità nazionale Al Sarraj davanti al premier italiano Conte.

"Voglio ringraziare l'Italia e il suo presidente del Consiglio per aver organizzato questa Conferenza, che è stata un successo", ha detto l'inviato Onu per la Libia Ghassam Salamè aprendo la conferenza stampa finale a Palermo.

"Andiamo via da Palermo, ma portiamo con noi il sentimento di fiducia per una prospettiva di stabilizzazione della Libia. Non vogliamo illuderci, ma riteniamo che siano state poste delle basi importanti. La Libia è un Paese amico, a cui siamo legati da vincoli antichi di amicizia, di cooperazione economica e legami culturali, ci sentiamo responsabili nell'offrire un contributo alla stabilizzazione", ha detto il premier Giuseppe Conte. "C'è ancora tanto da fare e i libici devono trovare una soluzione politica alla crisi. Un concetto espresso anche da Salamé, secondo cui finché si spara il processo politico non può andare avanti. Il prossimo passo per noi è consolidare il cessate il fuoco a Tripoli", ha aggiunto.
 

 


 


etichetta: Palermo , Turchia , Italia , Libia

NOTIZIE CORRELATE