AGENDA: FINE DEI VALORI/ 2

Presentiamo la valutazione del Prf. Kudret BÜLBÜL dalla Facoltà di Scienze Politiche Dr. presso L’università di Ankara Yıldırım Beyazıt

AGENDA: FINE DEI VALORI/ 2

La settimana scorsa,  abbiamo detto che sarebbe giusto definire come “ la fine dei valori “  la perdita dei  valori  che subiscono l'erosione del principio, della virtù, della virtù, della condivisione, della giustizia, Abbiamo sottolineato gli sviluppi negativi nell'ONU e nell'UE in termini di valori.  Continuiamo a parlare dello stesso argomento

Stati Uniti:

Poco  tempo fa, gli Stati Uniti venivano  nominati come  un  "sogno americano". Lo stile di vita americano  “American way of life”  era un trend  quasi in  tutti i paesi. Se oggi viene condotta un sondaggio sull'opinione pubblica, la percezione degli Stati Uniti in tutti i paesi è probabilmente al livello più basso della sua storia .

Oggi, solo 6 000 rifugiati latino-americani aspettano al confine  americano dai mesi.

Turchia, Libano, Giordania possono accogliere  molto di più in una sola notte, mentre  la superpotenza del mondo  è il paese che fa  aspettare più di rifugiati al suo confine . Ciò che è più grave è che uno dei paesi più ricchi del mondo non è in grado di produrre una soluzione oltre a  costruire un muro, come il Muro di Berlino, e collocare  l'esercito al confine contro i rifugiati. Tuttavia, il costo da costruire questo muro sarebbe più alto del costo di una solzuione per il problema dei rifugiati.
L'attuale amministrazione degli Stati Uniti può pensare di ritirarsi da tutti gli accordi internazionali, con il motto  "America prima" e "rendere gli Stati Uniti più grandi di nuovo” senza alcun preoccupazione di legittimità.

Sono seguite con preoccupazioni il ritiro degli USA dall'accordo sul clima di Parigi, che mira a prevenire il riscaldamento globale e le decisioni delle Nazioni Unite di ritirarsi dall'UNESCO, l'organizzazione educativa, scientifica e culturale.

La dichiarazione del presidente Trump in occasione dell'ultima Assemblea generale delle Nazioni Unite “siamo contro l'ideologia della globalizzazione” era considerata pochi anni fa come una frase che potrebbe essere riferita solo  da un leader di un  terzo paese mondiale 

 Nessuno poteva prevedere che tale frase fosse stata lanciata dal laeder americano

 

Cina-Russia

La Cina e la Russia non sono tra i paesi che producono valori universali comuni che definiscono lo standard dell’ullimo.

Tuttavia, la Cina è un paese in via di un rapido sviluppo. Entrambi gli stati sono due paesi attivi nella politica globale. Hanno diritto di veto al Consiglio di sicurezza dell'ONU.

Poiché entrambi i paesi non hanno un popolo sufficientemente aperto, le loro pratiche di politica interna non sono ben conosciute dalla comunità internazionale.

Mondo islamico

I paesi musulmani non sono tra i paesi che producono un valore universale comune, stabilendo lo standard in quegli ultimi cent'anni. Indipendentemente da ciò che definiscono se stessi come  uno stato laico, monarchico, Sharia o qualunque cosa  sia, questi paesi coincidono con una delle forme di governo democratico, autoritario e totalitario.

In particolare se si osserva  il Medio Oriente, i governanti non hanno bisogno del consenso di  quelli governati. Devono il loro potere agli attori globali, ma  non ai popoli che governano. Gli attori globali possono esprimere questa situazione senza esitazione. Anche se non sono “unico responsabile”  , alcuni paesi mediorientali, nelle loro attuali circostanze, vivono nelle condizioni più misere  della loro storia. I popoli di questi paesi stanno cercando di lasciare il loro paese a scapito delle loro vite.

La maggior parte dei paesi mediorientali sta cercando di produrre un valore o una virtù, per mantenere il proprio potere contro tutti i valori e i popoli e per preservare il proprio potere

 

Fine della mente illuminista: Da Frankenstein. all'intelligenza artificiale


"Frankenstein", scritta nel 1818 dlla scrittrice inglese Mary Shelley- ho letto quando aveva solo diciannove anni-  oltre ad essere solo un romanzo, può anche essere  considerato una conclusione che avrebbe potuto essere consegnata a una razionalità costitutiva di illuminazione, laicità e positivismo e allontanata dalle  tradizioni, religioni e istituzioni intermedie,

Oggi, la stessa mente illuminata sta cercando di produrre intelligenza artificiale / esseri umani. Tutta l'umanità ha testimoniato  come la mente illuminata, che non riconosce alcun valore e virtù, ha spinto   l'umanità e il nostro pianeta ad un caos come la prima e la seconda guerra mondiale.

Dove l’umanità con  l'intelligenza artificiale, libera da tutti i valori, sensibile alla forza meccanica e allo sviluppo, molto più potente e capace di controllarli rispetto alle persone biologiche umanità,   trascina il mondo.

Sembra che la fine dell'umanità non sia altro che se stessa?

Umano Edonistico

Illuminismo, la secolarizzazione, i progressi nella comunicazione e tecnologia dell'informazione, l'ideologia a cui è legata la speranza, con la speranza di essere fuori delle religioni e delle istituzioni, sempre più persone divengono “edonista”. Il numero di persone che sono alla ricerca del piacere sta aumentando sempre di più in particolare tra giovani. I disastri causati da persone che hanno solo relazioni  basate su piacere con  la propria  famiglia, amici, scuola, ambiente, mondo degli affari, natura, animali e altre creature sono già abbastanza spaventosi.

Quando non c'è valore, solo un essere umano che corre dietro ai piaceri  esso sarà probabilmente qualcosa molto  diverso da un essere umano che oggi definiamo.

L'umanità  che è una “vasta  famiglia”  deve prendere e misure per porre fine al processo di  "valori finali" Se non lo facciamo  una brutta fine si sta avvicinando velocemente.

 

 

 

 


etichetta: fine dei valori

NOTIZIE CORRELATE