Rassegna Stampa Turca

Lo Star titola: "Messaggio di Erdogan all'Occidente: Abituerete a una Turchia forte"...

Rassegna Stampa Turca

Lo Star titola: "Messaggio di Erdogan all'Occidente: Abituerete a una Turchia forte" e riporta che il presidente Recep Tayyip Erdogan, nel suo discorso al riunione dei governatori presso il complesso presidenziale, ha dato messaggi importanti al mondo, innanzitutto agli Stati Uniti. Erdogan sottolineando che la Turchia sta migliorando in tutti gli aspetti, ha detto: "Non possono accettare una Turchia forte e visionaria. Non sono felici dalla posizione attuale del nostro paese”. Il presidente ha osservato che la tensione del visto tra gli Stati Uniti e la Turchia è il miglior esempio di questa situazione e che la Turchia non ha più bisogno di nessuno.

L’Haberturk titola: "Le armi nazionali sono di migliore qualità rispetto alle armi degli Stati Uniti" e riporta che a seguito della dichiarazione del presidente Recep Tayyip Erdogan che "Da ora in poi la nostra polizia non utilizzerà le pistole Sig Sauer. La Turchia fabbrica queste pistole e armi di lunga distanza, perché mentre continuiamo a comprarli da loro, la pigrizia viene a noi", gli occhi sono rivolti ai progetti sistemi di armi nazionali. Uno di questi è stato il fucile nazionale (MPT-76), progettato a livello nazionale, riunendo tutte le caratteristiche dei fucili utilizzati dagli eserciti del mondo. MPT-76 è l'unico fucile che supera tutti i test della NATO.

Il Sabah titola: "Documenti sul legame del personale del Consolato statunitense con il FETO" e riporta che l'ambasciatore americano John Bass a una conferenza stampa aveva detto di non aver visto alcuna prova che il personale del consolato degli Stati Uniti a Istanbul era in contatto con i membri del FETO. Il giornale Sabah è stato in grado di ottenere documenti che confermano che la spia arrestata faceva frequente contatto con i terroristi di FETO. I documenti sono composti da registrazioni telefoniche. I registri indicano minuto per minuto e i dati che il detenuto parlava con i membro del FETO.  

Lo Yeni Safak titola: “La Turchia intraprende azioni per creare una zona no-conflitto ad Idlib" e riporta che le prime truppe, tra cui 8 carri armati, 50 veicoli corazzati e 200 soldati turchi, sono entrati a Idlib dalla regione siriana di Kefer Lusin alle 23:05, ora locale turca, dopo la conclusione del lavoro di esplorazione delle forze speciali. Il punto di arrivo del convoglio è stata la collina di Berekat, che ha una posizione strategica. I droni senza equipaggio hanno seguito il convoglio minuto per minuto la hanno protetto. La popolazione locale ha ringraziato e ha dato una dimostrazione di affetto ai soldati turchi.

Il Vatan titola: "La Svezia sostiene l'adesione della Turchia all'Unione europea" e riporta che il governo della Svezia ha dichiarato che continuerà a sostenere il processo di adesione della Macedonia e della Turchia all'Unione europea. Il sito ufficiale del governo svedese ha riferito: "La Svezia intende sostenere questi paesi sulla strada dell'Unione europea e contribuire allo sviluppo sostenibile nell'ambito dell'accordo sulla strategia di cooperazione in materia di riforme con l'Europa dell'Est, i Balcani occidentali e la Turchia ".


etichetta: Vatan , Star

NOTIZIE CORRELATE